Briscola Pizza Society apre due nuove sedi a Milano

In pizza we trust: con questo motto in Briscola Pizza Society portiamo avanti un modo nuovo e più semplice di mangiare la pizza, combinando la tradizione autentica della pizza napoletana al servizio e allo stile metropolitano. Dopo le sedi di Firenze e Milano (Porta Romana e Sempione), Briscola punta su Porta Nuova e Duomo.

Il prossimo obiettivo? Londra!

NOVITÀ

Le nuove sedi sono due, una in zona Porta Nuova (aperta a pranzo e a cena, in viale Liberazione, 15) e l’altra in via Marconi (aperta tutto il giorno, a pochi passi dal Duomo). Entrambe conservano la formula vincente del pizza sharing, con la possibilità di combinare fino a 21 tipi di pizze diverse (le pizzine) con gusti classici (margherita, bufala, marinara) e nuovi (salmone, avocado), proponendo la formula del gelato sharing, un modo per assaggiare 2 o 4 mini stick – ovviamente a scelta – firmati Geloso, leader nella produzione di gelato cremoso e naturale su stecco.

A tutto questo si aggiungono cocktails, mocktails (analcolici) e una nuova scelta di insalate.

IL DESIGN

Futurista, moderno, underground: il visual di Briscola Pizza Society, in tutti i punti vendita di Milano, è firmato Fabio Novembre ed è ispirata allo stile delle confraternite universitarie americane. Di grande impatto la statua rossa della Regina Margherita, una scultura poligonale alta sei metri che accoglie il pubblico all’ingresso.

Ai toni del nero, bianco e rosso sono affiancate le figure della Briscola e i neon. Il pavimento, invece, richiama il pattern delle famose carte da gioco, accostando due grandi tradizioni italiane: le carte da gioco e la pizza. «L’ambiente ricorda quello delle confraternite universitarie, ed è legato a un progetto contemporaneo che propone in chiave innovativa un piatto tradizionale come la pizza: un piatto del popolo, così come sono simboli del popolo le carte da gioco», dice Fabio Novembre.

denari Newsletter denari
Scopri cosa succede nella confraternita della pizza
Invia